La fine del Titanic by H. M. Enzensberger

By H. M. Enzensberger

Show description

Read or Download La fine del Titanic PDF

Similar individual artists books

Claude Monet - The Magician of Colour

Monet was once a real magician of sunshine and of color. but it isn't in basic terms his portray that fascinates us, but in addition the attention-grabbing lifestyles he led along with his relations and plenty of acquaintances. This e-book tells the story of an strange artist and his photographs. this is often one e-book within the sequence "Adventures in artwork" that's geared toward the younger and the younger at center.

Extra info for La fine del Titanic

Example text

Adesso è ora, sfondate le barriere, gettate la gentaglia a mare, comprese le valigie, i cani, i lacchè, le donne anch’esse e persino i bambini, con violenza, coi coltelli, con le nude mani! £ mostrava loro il coltello, mostrava loro la nuda mano. Ma quelli della terza classe, emigranti tutti, stavano li fermi nell’oscurità, si toglievano tranquillamente il berretto e restavano ad ascoltarlo. Ma quando vi deciderete a prendere vendetta, se non vi muovete subito? O forse non siete capaci di vedere del sangue che non sia quello dei vostri figli e il vostro?

Credo che siano proprio loro, credo che siano vivi, ma non potrei giurarlo. Io dunque sto qui seduto, avvolto nelle coperte, mentre di fuori nevica e nevica, e mi diverto a giocare con la fine, con la fine del Titanic. Non ho niente di meglio da fare. Sono padrone del tempo come un dio. Non perdo occasioni migliori. Mi preoccupo dei radiogrammi, del menu, dei cadaveri annegati. Li raccolgo, i cadaveri annegati, dal nero glaciale liquido del tempo trascorso. Rottami, frammenti di frasi, cassette vuote, grosse buste commerciali, bruni, fradici, rosicchiati dal sale, estraggo dai (lutti dei versi, dai cupi, caldi flutti del mar dei Caraibi, dove pullulano gli squali, versi esplosi, salvagenti, vorticosi souvenirs.

Das gilt auch für die endlosen Kreuzigungen, Sintfluten und Bethlehemitischen Kindennorde, die ihr, ich weifi nicht warum, bei mir bestellt. AIs die Seufzer der Kritiker, die Spitz findigkeiten der Inquisitoren und die Schnüffeleien der Schriftgelehrten mir endlich zu dumm wurden, taufte ich das Letzte Abendmahl um und nannte es Ein Diner bei Herr» Levi. W ir werden ja sehen, wer den langeren Atem hat. Zum Beispiel meine Heilige Anna selbdritt. Kein sehr amüsantes Sujet. Doch unter den Thron, auf den herrlich gemusterten Marmorboden in Sandrosa, Schwarz und Malachit, malte ich, um das Ganze zu retten, eine Suppenschildkrote mit rollenden Augen, zierlichen Fiifien und einem Panzer 48 LA F IN E D E L TITA N IC quella gente con diademi, piume d ’airone, cuffie impellicciate e sgadiate, e turbanti trapunti di perle; ne fanno parte anche quegli imbacuccati arrampicati sui piu remoti tetti dei miei manieri d ’alabastro, che da altissime balaustre si affacciano.

Download PDF sample

Rated 4.35 of 5 – based on 14 votes